Shell Eco-marathon Europe 2012: gli studenti europei tornano a gareggiare per la mobilità sostenibile

0

Progettare e costruire un veicolo ad alta efficienza energetica in grado di percorrere quanta più distanza possibile con la minor quantità di carburante ed emissioni: una missione impossibile? Oltre 3000 studenti provenienti da tutta Europa hanno raccolto la sfida e sono al lavoro per battere i record delle scorse edizioni e mettersi alla prova sul circuito cittadino di Rotterdam, Paesi Bassi, in occasione della Shell Eco-marathon Europe 2012, dal 17 al 19 maggio. Per la prima volta nella sua storia europea, la manifestazione avrà luogo su un circuito urbano, tra le vie di Rotterdam, invitando gli studenti a testare su strada le loro conoscenze in materia di efficienza energetica. La scelta di un circuito cittadino darà anche al pubblico l’opportunità di vivere più da vicino l’esperienza davvero unica della Shell Eco-marathon e sostenere i team in gara. La 28esima edizione della manifestazione lancia quindi una sfida ancora più impegnativa ai 227 team provenienti da 24 Paesi europei, chiamati a fissare nuovi standard per i veicoli del futuro. Anche quest’anno il nostro Paese sarà ben rappresentato, con 12 team italiani in finale: Zero C di Carpi, SenzaBenza di Maranello, FaenzaITIracing e FaenzAlcoholRacing di Faenza, Energy and Motion di Vicenza, H2politO – molecole da corsa e H2politO – molecules going hybrid di Torino, mecc-e e mecc-H2 di Milano, Unibas Racing Team di Potenza, Salento Eco Team di Lecce, EcoKatane Engineering di Catania.

Più chilometri, meno carburante – La storia della Shell Eco-marathon inizia 28 anni fa. E’ il più importante progetto di educazione e formazione di Shell sulla mobilità sostenibile, nato per promuovere tra i giovani valori quali il rispetto dell’ambiente, l’efficienza energetica, il riconoscimento della diversità individuale e culturale. I partecipanti sono invitati a progettare e costruire veicoli in grado di percorrere la maggior distanza possibile utilizzando il minor quantitativo di carburante. Due le categorie previste: Prototipi, dove la progettazione mira a ridurre la resistenza e massimizzare l’efficienza del motore, realizzando veicoli che spesso hanno un aspetto avveniristico; e UrbanConcept, nella quale i veicoli sono creati secondo i criteri più convenzionali delle quattro ruote. Quest’anno saranno in gara 160 Prototipi e 67 veicoli UrbanConcept, i team italiani parteciperanno con 8 veicoli nella prima categoria e 4 nella seconda. Sono molti i record stabiliti nel corso della lunga storia della Shell Eco-marathon. Durante l’edizione europea del 2010 è stato registrato un primato storico e sbalorditivo: 4896,1 Km percorsi con 1 solo litro di carburante, ovvero più o meno la distanza in auto da Capo Nord,  Norvegia, al Sud dell’Italia. Nel 2011, il team mecc-Sun del Politecnico di Milano ha corso con un Prototipo alimentato a pannelli solari e ha fissato il record della categoria E-Mobility, con ben 1.108 Km percorsi con 1 solo kWh di energia, ovvero una distanza analoga all’intera Italia.

Le novità della 28esima edizione – Il trasferimento della gara sul circuito urbano di Rotterdam dimostra le potenzialità concrete della Shell Eco-marathon, dando ai futuri tecnici del settore l’opportunità di cimentarsi nella scoperta e nella sperimentazione di tecnologie e carburanti in grado di fornire una risposta alla necessità mondiale di trasporto eco-compatibile. Con cinque angoli a 90° lungo il percorso, le squadre dovranno fare affidamento sulle proprie capacità di guida e considerare che le prestazioni in frenata, accelerazione e in curva condizioneranno fino al 50% il risultato finale. Tre giorni all’insegna di tecnologia, innovazione e attività interattive contribuiranno a diffondere e avvicinare il pubblico proveniente da tutta Europa alla cultura della mobilità sostenibile. Shell ha trovato nella città di Rotterdam un partner perfetto, grazie a una solida esperienza nell’ospitare grandi eventi e manifestazioni, con l’ambizione di diventare la città più sostenibile al mondo entro il 2014. “Shell Eco-marathon significa operare insieme in modo efficiente e responsabile, con l’obiettivo di trovare oggi soluzioni sostenibili per rispondere alle sfide energetiche di domani”, ha commentato Peter Voser, CEO di Royal Dutch Shell. “Con il contributo delle giovani generazioni di ingegneri e la partnership con la città di Rotterdam vogliamo continuare a promuovere idee e approcci innovativi per il futuro dell’energia, auspicando sistemi di mobilità sempre più sostenibili”. “La Shell Eco-marathon è diventata negli anni una piattaforma internazionale di confronto per l’innovazione nel campo della mobilità a cui gli studenti italiani hanno aderito con crescente entusiasmo”, ha aggiunto Patrizia Sferrazza, Direttore Comunicazione e Relazioni Esterne di Shell Italia. “Per loro mobilità sostenibile è più di una parola, è l’impegno a farla diventare realtà. A tutti i partecipanti i nostri migliori auguri per la nuova sfida”. Sarà possibile seguire la Shell Eco-marathon Europe 2012 su: YouTube – http://www.youtube.com/watch?v=P1UkcMSH8XA,
Facebook - http://www.facebook.com/#!/pages/Shell-Eco-marathon Europe, Twitter – @shell_ecomar e Web – www.shell.com/ecomarathon/europe

Informazioni sulla Shell Eco-marathon – La Shell Eco-marathon invita studenti delle scuole superiori e delle università provenienti da tutto il mondo a progettare, realizzare e testare veicoli efficienti dal punto di vista energetico. Vince il team che riesce a percorrere la maggiore distanza utilizzando la minore quantità di carburante. La Shell Eco-marathon rappresenta una parte importante della risposta di Shell alla sfida della mobilità sostenibile. L’edizione 2012 si svolgerà per la prima volta nella storia europea sul circuito urbano di Rotterdam e sarà caratterizzata da numerose attività e laboratori interattivi che coinvolgeranno il pubblico.

La Shell Eco-marathon è un’iniziativa globale che comprende anche altri eventi, come Shell Eco-marathon Americas: 29 marzo – 1 aprile 2012, Houston, USA; Shell Eco-marathon Asia: 4-7 luglio 2012, Kuala Lampur, Malysia.

 


Condividi.

Circa Autore

Lascia una Risposta


cinque − 2 =